È Natale


Stiamo avvicinandoci alla festa del Santo Natale a passo veloce. Immagino che tanti allievi, e non solo, abbiano avviato il countdown per l’inizio delle vacanze natalizie. È sempre un tempo atteso, vissuto in tanti modi e con diverse aspettative secondo fedi, appartenenze, scelte individuali.

In Istituto alcuni passaggi concorrono a rendere significativi e pregnanti questi giorni di riposo, di riflessione, di affetti. Innanzitutto molti docenti si sono ritrovati a vivere un momento di convivialità con anche un piccolo scambio di doni. È stata una serata felice, distesa, densa, dove le pietanze si sono mescolate alle risa, alle battute ed anche a qualche pensiero verso le tante situazioni impegnative che alcuni docenti e allievi stanno vivendo.

Un altro passaggio è stato vissuto da alcuni allievi in merito ad una dolorosa situazione. Riporto le testuali parole della docente che ha accompagnato gli allievi per realizzare la loro proposta: “La storia di Elisa Pardini, bambina di soli cinque anni affetta da leucemia e originaria di Pordenone, è tristemente nota. Alcune classi dell’Istituto “Zanussi” di Pordenone hanno deciso di contribuire economicamente, per quanto possibile, con una raccolta fondi destinata alle cure e alla famiglia di Elisa. Gli allievi della classe 1N hanno inoltre accolto la proposta di realizzare dei piccoli doni per Elisa, che possano far sentire tutta la loro vicinanza e l’affetto che circondano i genitori e la bambina. Divisi in quattro gruppi hanno fin da subito elaborato delle idee originali e sentite che hanno poi prodotto in classe. Due gruppi hanno realizzato dei disegni accompagnati da alcune frasi significative e di incoraggiamento; un terzo gruppo ha dedicato a Elisa una poesia composta apposta per lei; infine l’ultimo gruppo ha scritto un racconto che parla di una fatina che perde il potere di volare e hanno lasciato il finale aperto con la speranza che la fatina possa trovare un modo per guarire dalla sua misteriosa malattia. In alcuni ragazzi e ragazze della classe è nata inoltre l’intenzione e la volontà di andare a trovare Elisa in ospedale ma, data la distanza geografica e le complicazioni cliniche che potrebbero sorgere in caso di visite alla bambina, si augurano che anche solo le semplici opere che hanno realizzato siano capaci di alleviare almeno in parte le sofferenze della famiglia”.

Ecco, i ragazzi e le ragazze dell’ISIS L. Zanussi di Pordenone sono capaci anche di questi gesti, ancor più belli perché gratuiti e spontanei.

Sabato 21 dicembre verrà inaugurato un nuovo laboratorio e sarà dedicato a due nostri docenti, improvvisamente scomparsi nel 2018, nel mentre erano in servizio. Sono i proff. Ivan Borghese e Antonio Corsale. È un atto dovuto la memoria verso due docenti che hanno dedicato la propria vita all’insegnamento ed è altrettanto dovuto il nostro grazie per il tanto bene realizzato in decenni di docenza.

Non rimane che augurarci un santo Natale e buon anno 2020, con un piccolo consiglio per gli acquisti natalizi. In questi giorni siamo tempestati dalla pubblicità dei più svariati prodotti, utili e meno utili. Credo che regalare un libro e/o farci regalare un libro sia non solo bello, elegante e oltre ogni moda, ma ci permetta di arricchirci e arricchire interiormente, culturalmente e spiritualmente.

Buone e sante Feste a tutti. 

Ultima modifica il 10-12-2019 da ALBERTO ASTOLFI