Storia di una linea bianca


Sabato 6 marzo le classi quinte assisteranno all'incontro con lo storico prof. Alessandro Cattunar dell'Associazione Quarantasettezeroquattro, sul confine orientale dal titolo "Storia di una linea bianca". Approfondire tematiche storiche per conoscere e ricordare è l'obiettivo del progetto sulla memoria al quale l'ISIS Zanussi ha aderito.

"Una linea di vernice bianca divide un cortile: sulla sinistra un ragazzo è seduto su una cassa di legno, fuori dalla porta sul retro della sua abitazione, e guarda in macchina. Sulla destra vediamo una stalla. Al centro una mucca sta attraversando il cortile. La linea bianca divide la mucca esattamente a metà. La bestia sembra indecisa, non sa da che parte stare. O, forse, ha saggiamente deciso di non scegliere, di non accettare una divisione innaturale di quella che è sempre stata la sua casa. La mucca non sa che quella linea divide due Stati, due modelli economici, due concezioni del mondo. La mucca non sa che quella linea è il frutto di eventi storici complessi e drammatici che hanno portato una zona di frontiera a diventare terra di confine. La mucca non sa che anche i suoi padroni, anche tutti gli abitanti di Gorizia, dovranno decidere da che parte stare. Questa è la storia di quella linea bianca, tracciata il 15 settembre 1947. Questa è una storiasulla difficoltà di scegliere, rinunciando a una parte di sé.

#isiszanussi #ipsiazanussi @47_04 #memoriastorica

 

 

Ultima modifica il 02-03-2021 da ALBERTO ASTOLFI