Tre partenze e un arrivo


Il 31 agosto tre dipendenti del MI presso l’ISIS “L. Zanussi” concludono la loro esperienza lavorativa e così sono posti in quiescenza. Non abbiamo avuto modo di congedarci da loro nelle modalità consuete; mi permetto quindi di scrivere alcune note in proposito. I magnifici tre sono:

  • Prof.ssa Clara Grizzo
  • DSGA f.f. Claudia Truccolo
  • Ass. tec. Momesso Giancarlo

La prof.ssa Grizzo è giunta presso di noi negli ultimi anni della sua carriera come docente di sostegno e il suo lavoro ha avuto molteplici riconoscimenti sia da parte delle famiglie che dei colleghi; ha assunto l’incarico di coordinamento degli insegnanti di sostegno e lo ha svolto con la serietà, la essenzialità e levità che la caratterizzano e tutti le riconoscono.

La sig.ra Truccolo è stata per l’ISIS una colonna. In servizio presso l’Istituto dal lontano 1982 ha saputo, con gentilezza e pazienza, svolgere il suo servizio di amministrativa in maniera egregia, assumendo il difficile e delicato ruolo di DSGA facente funzione in questi ultimi anni. La sua disponibilità ha permesso all’Istituto di affrontare le molteplici novità, le sfide (amministrative) che via via si sono presentate, i tanti immancabili ostacoli propri di una realtà in veloce cambiamento.

L’assistente tecnico Momesso, detto Momi, allo “Zanussi” dal 1990 è stato per docenti e allievi del settore meccanico un punto di riferimento per le sue molteplici competenze, per la sua creatività nel risolvere i vari problemi che si presentavano in merito all’attività del laboratorio (un tempo officina) di meccanica; non ultimo il sig. Momi si è segnalato anche per la sua bonomia e sistematica disponibilità verso tutti.

Il tempo così detto della pensione è un traguardo al quale tutti guardiamo con speranza e con timore. Speranza perché un tempo si è compiuto e se ne apre un altro ricco di competenze acquisite, di giornate libere, di possibilità creative sempre congelate o rimandate. Auguriamo ai nostri tre una felicità piena nel realizzare le diverse aspettative proprie di questo tempo, nella consapevolezza dell’antico adagio oraziano “Nihil est ab omni /parte beatum” (Nulla è felice in tutte le sue dimensioni), ma anche nella certezza che il bene fatto, l’esempio dato, le energie profuse siano tesoro e caparra di stima, di sincere relazioni, di memoria condivisa. E allora a voi Carissimi Clara, Claudia e Giancarlo grazie, stragrazie.

Martedì 1 settembre giungerà con il ruolo di DSGA il dott. Francesco Germoglini. Alcuni di noi già lo conoscono perché in questi ultimi due anni ci è stato di supporto nello svolgimento ed esercizio in diverse azioni amministrative. Nel fargli i migliori auguri di un insediamento positivo, fecondo e sereno di tutto cuore mi sento di dirgli “Ben arrivato!” e a tutti noi - docenti, allievi, personale, famiglie - un reciproco buon anno scolastico.

Il D. S. Giovanni Dalla Torre

Ultima modifica il 30-08-2020 da ALBERTO ASTOLFI