Concorso nazionale GEWISS 2015: primi classificati

 

L'ISIS Zanussi, grazie alla partecipazione delle classi 5^A e 5^D, ha vinto il concorso nazionale "Gewiss Professional 2015", con il "progetto di classe 2014/15". 

L’esperienza proposta da Gewiss è stata presentata nell'ottobre 2014 alla classe 5^ A del Dipartimento Elettrico. Gli allievi si sono presi carico di coordinare due gruppi di lavoro interni alla Scuola. Gewiss 2015 1

  • E' stato introdotto nel progetto il calcolo e la progettazione di un impianto termico a pompa di calore, un impianto di produzione acqua calda con pannelli solari, un impianto di climatizzazione ed una ventilazione meccanica controllata (VMC), i cui assorbimenti elettrici sono compensati, da un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica pulita e da fonte rinnovabile. Nel progetto pertanto è stata coinvolta la classe 5^ D Termici che ha dimensionato il sistema termico ed i pannelli solari, mettendo in campo una sinergia che oggi risulta sempre più indispensabile per coniugare l’impiantistica con le esigenze energetiche ed il rispetto dell’ambiente.
  • Per includere e valorizzare altre risorse della scuola si é realizzato un plastico insieme ad alcuni allievi di altre classi (terze) come esercitazione, che visualizza la distribuzione dell’impianto.

Il Progetto è stato sviluppato per zone e livelli, assegnate a gruppi di lavoro:

  • ZONA A (Casa Italia): allievi Toffoli, Perosa, Lin, Meletani, D'Agaro, Ugolin, Settefrati, De Cataldo
  • ZONA B (Padiglione Europa): Rossi, Iancu, Zanette, Chioran, Madcherin, Ramadanovski, Pop, Deda
  • ZONA C (Area Mondo): Zamuner, Singh, Barel, Liverotti, Zoccolan, Del Zotto, Fusetti, Gjoka
  • IMPIANTI TERMICI: classe 5^D termici

Il tempo richiesto per svolgere il lavoro è stato di circa 160 ore, il 20% delle quali cedute dalle altre materie, Gewiss 2015 2nell’ambito dell’autonomia di programmazione dell’offerta formativa, approvata dal Consiglio di Classe. Gli allievi hanno dedicato diverse ore fuori dall’orario scolastico, sia con rientri in istituto che con lavoro individuale. Per lo sviluppo del progetto si è privilegiato il lavoro e l’organizzazione autonoma degli allievi. I docenti coordinatori hanno partecipato all’attività con incontri di confronto e approfondimento, proponendo consigli e suggerimenti per risolvere problemi operativi ed esigenze normative.

Dal Messaggero Veneto del 14 maggio 2015

L’emiro del Qatar ha premiato gli studenti dell’Isis Zanussi all’Expo di Milano: Pordenone, grazie a loro, ha vinto il concorso “Gewiss professional 2015”. I ragazzi di via Molinari hanno sbancato nella sfida di “Un progetto in classe”: sono giunti primi tra 125 scuole superiori di tutta Italia e una dell’Albania.

«Si parlava di progettazione elettrica e illuminotecnica di tre strutture virtuali all’interno di Expo 2015, di cui Gewiss è sponsor – hanno spiegato i docenti Sebastiano Cappuccio, Olivo Peressin, Francesco Nania, Carlo Vena, Domenico D’Andrea e il dirigente Giovanni Dalla Torre –. Gli studenti delle classi quinte A e D hanno creato schemi elettrici, redatto preventivi, dimensionato impianti di illuminazione, configurato quadri elettrici, compilato dichiarazioni di conformità e definito la documentazione completa da allegare al progetto, con il risultato di salire sul primo gradino del podio».

Dopo il podio speciale all’Expo di Milano, nel padiglione del Qatar, il progetto Gewiss sarà il valore aggiunto alle tesine nell’esame di Stato 2015. Alloro nazionale e kit per i laboratori dello Zanussi, con un plus di materiali didattici per la domotica e altre esercitazioni. «Grande è anche la soddisfazione – ha commentato il dirigente Dalla Torre con i docenti –. La nostra scuola da tempo compie sforzi per impiegare nella didattica delle materie tecniche, strumenti formativi che creano un ponte con il mondo del lavoro. Affrontare problemi reali è una palestra per accelerare i tempi di occupazione, dopo il diploma».

Chi esce dall’Isis trova subito lavoro. «I ragazzi vengono subito assunti dalle aziende – assicurano all’Isis – appena escono dalla maturità». I tecnici provenienti dallo Zanussi nel dopo-esame non hanno problemi a incassare la prima busta paga: arriva entro 90 giorni dal diploma. Magari il salario è quello della “generazione mille euro” per dieci ore in reparto, ma va bene così. «Di questi tempi – dicono – meglio il lavoro subito. Anche in Qatar...»

 

Gewiss 2015 3

Ultima modifica il 07-04-2021 da Luisa Di Capua