MOOC e Idee digitali

 

MOOC: cosa sono e dove si trovano

I MOOC  (Massive Open Online Courses) sono dei corsi online aperti pensati per una formazione a distanza che coinvolga un numero elevato di utenti. I partecipanti ai corsi provengono da varie aree geografiche del mondo e accedono ai contenuti unicamente online. L'accesso ai corsi è, nella maggior parte dei casi, gratuito e permette anche di accedere ai materiali del corso. Oltre al materiale didattico come video e quiz, i MOOCs forniscono forum interattivi che aiutano a costruire una comunità di studenti e professori ed un ecosistema di apprendimento più ampio. I corsi sono per lo più gratis, il pagamento è a volte necessario per ottenere certificazioni o valutazioni supplementari. Ecco qui di seguito alcune piattaforme:

  • EduOpen.org: il portale a marchio Miur dei MOOC prodotti dalle Università italiane; attualmente su EduOpen ci sono più di 100 MOOC. Chiunque può attivare un proprio accesso liberamente e gratuitamente.

  • OpenEducationEuropa: portale avviato dalla Commissione Europea nel settembre 2013 per fornire un unico accesso per le Risorse Didattiche Aperte (OER) europee. L'obiettivo principale del portale Open Education Europa è quello di stabilire un collegamento tra tutte le raccolte di Risorse Didattiche Aperte esistenti in Europa, in diverse lingue, per offrirli a studenti, insegnanti e ricercatori. Open Education Europa è una piattaforma dinamica costruita con le più recenti tecnologie open source, che offre  strumenti per comunicare, condividere e discutere. Il portale è strutturato in tre sezioni principali:
    • La sezione di ricerca presenta i MOOC, i corsi e le Risorse Didattiche Aperte dei principali enti europei. In questa sezione, ogni istituzione è menzionata a fianco dei MOOCs, i corsi e le Risorse Didattiche Aperte che offre.
    • La sezione di condivisione è lo spazio in cui gli utenti del portale (studiosi, educatori, politici, studenti e altre persone interessate) si riuniscono per condividere e discutere questioni didattiche scrivendo blog, condividendo eventi e prendendo parte a discussioni tematiche.
    • La sezione di approfondimento ospita gli eLearning Papers - la rivista sull’istruzione aperta e le nuove tecnologie più visitata a livello mondiale -. Inoltre, offre un elenco esaustivo dei progetti finanziati dall'UE e mette in evidenza le ultime notizie sulla didattica aperta e gli articoli accademici più recenti e rilevanti.

Altri MOOC sono visibili qui: 

 

 

MOOC nell'A.A. 2017/18

Si segnalano che sono da poco (inizio a.s. 2017/18) avviati o in avvio diversi corsi on line gratuiti (MOOC, Massive Online Open Courses) che potrebbero essere interessanti per tutti gli insegnanti. Di seguito ne sono indicati alcuni, ma ce ne sono molti altri. 

inoltre il 5 novembre 2017 è stato pubblicato su Quartz un elenco di 200 università che hanno lanciato circa 600 corsi gratuiti.

Algoritmi quotidiani.

Il corso online aperto e gratuito dell'Università di Urbino, tenuto da Alessandro Bogliolo, aperto a tutti ma rivolto soprattutto a studenti delle scuole superiori e a studenti universitari che non hanno la programmazione nel piano di studi. Non ci sono prerequisiti! Il corso parla di #Algoritmi e di #JavaScript. Le iscrizioni sono aperte!

https://platform.europeanmoocs.eu/course_algoritmi_quotidiani

Università di Urbino

Collaborative Teaching and Learning - 2nd edition (CoLAB MOOC)

Uno dei corsi di maggior successo dedicato all'apprendimento collaborativo della European Schoolnet Academy.

Dal 25/09/17 al 8/11/17, in inglese.

http://bit.ly/colabmooc2

European Schoolnet Academy

Ricerca dell'informazione e documentazione in campo educativo (Ed. 2017-18)

In questo corso l’attenzione sarà focalizzata su un aspetto specifico della ricerca educativa, la ricerca dell’informazione e la documentazione.

Le iscrizioni sono aperte e il corso inizia il 23 ottobre 2017.

Il corso, in italiano, si articola in tre lezioni online (6 video-lezioni) per una durata di 5 ore.

https://learn.eduopen.org/eduopen/course_details.php?courseid=191

Università di Modena e Reggio Emilia

Scrivere e far di conto nell'era digitale (2a ed.)

Nell’era digitale è indispensabile avere conoscenze, almeno di base, degli applicativi a supporto della scrittura e dei calcoli, perché sono largamente impiegati in ogni tipo di professione e nella vita di tutti i giorni.

Impegno di  6 settimana per 6 ore/settimana

https://learn.eduopen.org/eduopen/course_details.php?courseid=152

Università di Genova

Cyberbullismo - corso base per insegnanti, genitori ed educatori

Il corso accompagna genitori, insegnanti, educatori e dirigenti scolastici, verso la progettazione di percorsi di prevenzione e contrasto del fenomeno del cyberbullismo. Viene presentato un modello di teorico per la progettazione centrata sull'individuazione dei predittori di comportamenti di cyberbullismo. Il corso prevede momenti di riflessione teorica integrate da attività pratiche ed esercitazioni

Impegno di 6 settimane per 4 ore/settimana

https://learn.eduopen.org/eduopen/course_details.php?courseid=196

Università di Perugia

Le forme e i linguaggi del web

Il Mooc è dedicato ad approfondire i differenti linguaggi del Web ed è articolato in cinque parti. L’obiettivo è quello di chiarire e spiegare la transizione, ormai avanzata, dalla comunicazione dei Mass Media a quella dei nuovi media.

Impegno di 6 settimane per 8 ore/settimana.

https://learn.eduopen.org/eduopen/course_details.php?courseid=174

Università di Milano Bicocca.

La valutazione di istituto e la valutazione di sistema (2a ed.)

La valutazione può riguardare dimensioni del processo di insegnamento-apprendimento che vanno ben al di là del singolo allievo o del gruppo della classe, si tratta delle dimensioni in cui lo scopo quello è quello di valutare l’efficacia e l’efficienza di un istituto scolastico e/o del sistema educativo nel suo complesso.

Impegno di 36 ore.

https://learn.eduopen.org/eduopen/course_details.php?courseid=154

Introduzione all’editoria digitale scolastica

Il corso affronterà alcuni aspetti dell’editoria digitale scolastica: normativa, passaggio dal libro di testo cartaceo a digitale, pensiero pedagogico, accessibilità e usabilità, digital storytelling, uso di una web app.

Impegno di 30 ore.

https://learn.eduopen.org/eduopen/course_details.php?courseid=125

21st Century Learning 

https://platform.europeanmoocs.eu/course_21st_century_learning

Digital library in principle and practice 

quattro settimane 

in italiano e in inglese 

https://platform.europeanmoocs.eu/course_biblioteca_digitale_in_teoria_

 

MOOC nell'A.A. 2016/17

Il prof. Loris Tissino, animatore digitale dell'ITSSE "Mattiussi" di Pordenone, segnala che nelle prossime settimane (inizio A.A. 2016/17) sono in avvio diversi corsi on line gratuiti (MOOC, Massive Online Open Courses) che potrebbero essere interessanti per tutti gli insegnanti. Eccone alcuni (ma ce ne sono molti altri): 

FC101 - To Flip Or Not To Flip - Discover the flipped classroom methodology 

26 settembre - 23 novembre 

1/2 ore a settimana 

inglese 

https://www.pok.polimi.it/courses/course-v1:Polimi+FC101+2016_M9/about (registrazione richiesta)

OER101 - Using Open Educational Resources in Teaching 

26 settembre - 23 novembre 

1/2 ore a settimana 

inglese 

https://www.pok.polimi.it/courses/course-v1:Polimi+OER101+2016_M7/about  (registrazione richiesta)

Cultural Diversity in Your Classroom 

12 settembre - 2 ottobre 

3/4 ore a settimana 

inglese 

http://academy.schooleducationgateway.eu/en/web/cultural-diversity-in-yo...

a seguire: 

Raising Awareness about the Situation of Newly Arrived Migrants 

launch date 31st October 2016 

Newly Arrived Migrant Students in Schools & Classrooms 

launch date 28th November 2016 

Competences for 21st Century Schools 

19 settembre - 16 ottobre 

2/3 ore a settimana 

http://academy.schooleducationgateway.eu/en/web/competences-for-21st-cen...

Moving to Maths 2.0 

17 ottobre - 13 novembre 

http://www.schooleducationgateway.eu/en/pub/teacher_academy/catalogue/de...

Coding in your Classroom, Now! 

in italiano 

13 settimane 

https://platform.europeanmoocs.eu/course_coding_in_your_classroom_now

21st Century Learning 

https://platform.europeanmoocs.eu/course_21st_century_learning

Digital library in principle and practice 

quattro settimane 

in italiano e in inglese 

https://platform.europeanmoocs.eu/course_biblioteca_digitale_in_teoria_

Altri MOOC sono visibili qui: 

https://www.pok.polimi.it/

https://platform.europeanmoocs.eu/courses.php

 

 

ISITGOONAIR.NET: Strumenti multimediali per la didattica digitale.

Il Progetto 4 in1 è un ambiente completo di apprendimento per gli studenti. Le sperimentazioni attualmente in atto nell’ISIS "Galilei" di Gorizia, che prevedono l’impiego dei tablet nelle classi (mLearning Class, classe 2.0), hanno portato ad una riorganizzazione dell’ambiente di apprendimento che risulta composto dalle seguenti 4 parti: ePortfolio, Mobile, Social e Teach.

  1. ePortfolio Isitgoonair è la raccolta dei principali lavori realizzati dagli studenti in formato digitale (mappe mentali, podcast audio, contributi video, linee del tempo, ebook, fumetti, presentazioni, ecc.) durante le attività che si svolgono in classe con l’ausilio dei tablet e tutti i prodotti sviluppati nel Centro di Produzione Multimediale (inclusa l’attività di Isitgoonair-webradioTV).
  2. Mobile Isitgoonair è la sezione che supporta le attività laboratoriali che vengono svolte in classe con l’ausilio dei dispositivi mobili (tablet, smartphone, ecc.). Nel portale M_learning Classsono presenti le recensioni dei principali tools 2.0 da utilizzare a seconda dell’attività prevista in base agli obiettivi della lezione che si intendono perseguire corredate da esempi di utilizzo (casi d’uso).

     

    Il sito è arricchito da una raccolta di lezioni da svolgere in classe secondo la metodologia didattica EAS (Episodi Apprendimento Situati) e da una sitografia molto ricca catalogata per discipline di insegnamento.

  3. Social Isitgoonair è il social network protetto e sicuro della scuola (requisito irrinunciabile con studenti minorenni). Utilizza la piattaforma Edmodo che è la rete di apprendimento sociale e piattaforma di microblogging più utilizzata al mondo dove insegnanti e studenti possono interagire e collaborare online. Ha un'interfaccia simile a Facebook, ma è molto più sicuro poichè è una rete chiusa. Sia gli insegnanti che gli studenti possono condividere note, link, file e risorse. Ora però il portfolio è stato aperto all’esterno, per favorire condivisione e scambio.

     

    Oltre a questo, i docenti hanno la possibilità di pubblicare gli avvisi, assegnare i compiti, i voti, i promemoria, effettuare un quiz/sondaggio e condividere gli eventi del calendario. Gli studenti hanno la possibilità di partecipare a discussioni online, inviare compiti, vedere voti, e comunicare con il loro insegnante.

  4. Teach Isitgoonair è la piattaforma di e-learning realizzata con ATutor. Viene utilizzata per l’attività preparatoria degli EAS (Episodi Apprendimento Situati), per i corsi di recupero e di sostegno, per i corsi di approfondimento, per la scuola in ospedale e per il supporto ai corsi serali per adulti.

 

Progetto Open Dante: lezioni video registrate 

Progetto Open Dante: lezioni video registrate e disponibili on-line, per riascoltare e rivedere le lezioni della mattina anche a casa in un qualunque momento.

Lezioni on-line di Matematica e Fisica del prof. Armando Pisani presso il Liceo Classico Dante Alighieri di Gorizia.

Strumenti impiegati:

  • Videocamera
  • OpenEya, software gratuito che consente di effettuare le registrazioni delle lezioni in modo semplice e con spesa ridotta. E’ scaricabile da http://www.openeya.org/openeya/. Una buona descrizione del software e delle pubblicazioni sul suo uso è su: http://sdu.ictp.it/eya/about.html
  • Tracker, software di videoanalisi nella didattica della fisica

 

 

Portale dei ragazzi del fiume. Realizzazione di podcast didattici  

Portale dei ragazzi del fiumeRete con capofila l’IC di Manzano. Realizzazione di podcast didattici con l’uso di iPad, videocamera, fotocamera, microscopio, fondali per effetti Cromakey; proiezione con l’impego di iPad, Apple TV e videoproiettori; prenotazione delle valigette del iPAD Mobile Learning per le scuole della rete. Opportunità di formazione per l’uso didattico e creativo degli iPad.

 

 

“Lo stato dell’arte”. La scuola ai tempi del digitale  

Lo stato dell’arte” è un programma di Rai Cultura dedicato ai grandi e piccoli temi d’attualità. Ogni puntata vede sfidarsi su tesi contrapposte i protagonisti della cultura italiana, che si affrontano sulle tematiche più controverse della nostra quotidianità. Condotto da Maurizio Ferraris, “Lo stato dell’arte” va in onda ogni martedì, mercoledì e giovedì su Rai 5 alle 23.15.

La scuola ai tempi del digitale. La scuola ha oggi la responsabilità, ancor prima che di trasmettere conoscenze, di sviluppare competenze, con l’obiettivo di mettere i ragazzi in condizione di affrontare la complessità del presente. L’inarrestabile processo di diffusione delle nuove tecnologie costringe quindi la scuola a una necessaria riflessione: la tecnologia digitale va tollerata, utilizzata, insegnata? Il digitale nelle scuole è un bene o è un male?

Ne parleranno con Maurizio Ferraris Dianora Bardi, vice presidente del centro studi ImparaDigitale,e Adolfo Scotto di Luzio, docente di Scienze della Formazione dell’ Università di Bergamo e autore di “Senza educazione, i rischi della scuola 2.0”.

Ultima modifica il 21-04-2021 da ALBERTO ASTOLFI