QUESTA SCUOLA E' LA MIA (PON 4)

 

Referente: Gioconda Forte

Destinatari: tutte le classi

Attraverso il progetto QUESTA SCUOLA E' LA MIA la nostra scuola intende offrirsi agli studenti per potenziare le competenze di base che risultano particolarmente fragili come l'asse dei linguaggi e l'asse storico sociale e per accogliere le istanze degli studenti stessi. Conoscendo le caratteristiche degli allievi si è da subito stabilito che l'apertura oltre i normali orari e giorni di scuola non può in nessun modo riproporre i modelli utilizzati in ambito curricolare.
Gli studenti devono poter consolidare le competenze nelle modalità che più si avvicinano alle loro caratteristiche individuali e generazionali, motivo per cui si è stabilito di procedere preferendo tecniche, strumenti e metodologie che maggiormente li possano coinvolgere, incuriosire e che favoriscano approcci innovativi; solo così sarà possibile valorizzare la scuola come comunità attiva aperta al territorio.

Di seguito i moduli attivati:

  • 'La mia Odissea' : corso di teatro su sceneggiatura tratta da episodi dell'Iliade e dell'Odissea riletti in chiave parodica. Il corso prevede la memorizzazione del testo e lo studio dei personaggi. La regia si avvale della collaborazione con la Scuola sperimentale dell'attore. Il corso si conclude con lo spettacolo finale previsto al teatro Concordia di Pordenone.
  • Ti video- racconto: gli allievi sperimentano l'utilizzo dei codici linguistico espressivi per produrre un video
  • Difesa Personale: il modulo proviene dalle richieste fatte dalle allieve del nostro istituto, le quali pur sentendosi al sicuro all'interno dell'ambiente scolastico non lo sono altrettanto all'esterno
  • SportivaMente: vuole realizzare attività motorie pensate principalmente per gli allievi con quelle specificità e disabilità che rendono particolarmente difficile il loro inserimento in una squadra sportiva, ma che grazie al progetto potranno usufruire di spazi e tempi adatti.
  • ESSERE cittadini coinvolti e consapevoli: attraverso esperienze laboratoriali partecipate ed uscite alla scoperta del proprio territorio, gli allievi potranno comprendere l'evoluzione storica, collocare l'esperienza personale in un sistema di regole e riconoscere le caratteristiche socio economiche della realtà territoriale in cui vivono.
  • SETiAmo:  attiva un laboratorio creativo e artigianale per la valorizzazione delle vocazioni territoriali e coniuga obiettivi, contenuti e metodologie che vanno oltre alle nozioni di base ma che sono in grado di fornire riferimenti e strumenti di comprensione del territorio in cui viviamo. Inoltre con le uscite previste nei luoghi della produzione, della lavorazione e dello studio del materiale di riferimento (la seta) agli allievi viene offerta la possibilità di poter cominciare a pensare ad un loro futuro, in ambito professionale.

Ultima modifica il 07-04-2021 da ALBERTO ASTOLFI