Ti videoracconto 2018

PON nuovaL'attività "TI VIDEORACCONTO" è rientrata all'interno del Progetto PON "QUESTA SCUOLA E' LA MIA". Modulo di Potenziamento delle competenze di base.

Avviso n.10862 del 16 settembre 2016 - FSE
Codice Progetto: 10.1.1A-FSEPON-FR-2017-3

Periodo: marzo, aprile e maggio 2018. N. ore: 30

Esperto: Carlo Zoratti, regista di "The special need"

Tutor: Giovanna Fonda (canale Youtube)

Allievi partecipanti: n. 18 dell'ITI Sistema Moda e 7 dell'IPSIA

N.​10 allievi di prima, n. 6 di terza, n. 2 di quarta e n. 6 di quinta

 

Premessa

Il Video costituisce, nel mondo degli adolescenti di oggi, una presenza fondamentale e quotidiana. Questo potente strumento di comunicazione, a volte protagonista negativo di molte vicende, rappresenta comunque un’opportunità per i ragazzi di sperimentare un ulteriore linguaggio espressivo che soddisfi la necessità arcaica del raccontarsi attraverso il gioco e la resa creativa della propria immagine in obiettivo.

Alla paura degli effetti negativi dei video e alla “tutela degli adolescenti” è necessario sostituire la consapevolezza che ci troviamo di fronte a nuovi sistemi di comunicazione, conosciuti e ri-conoscibili al pari di altre forme testuali tradizionalmente inserite nei curricola scolastici; è necessario far emergere l’opportunità che questi nuovi sistemi testuali rappresentano nel campo delle applicazioni logiche ed espressive, nella diversa abilità, nel recupero motivazionale, nell’educazione emotiva e sentimentale.

Nel modulo “Ti videoracconto” i ragazzi hanno sperimentato l’utilizzo di codici linguistico-espressivi propri dei video e hanno potuto cogliere un’opportunità̀ unica per esprimere emozioni, sensazioni e riflessioni rintracciando al contempo, nell'atto medesimo del raccontare, i principi espressivi di questo tipo di linguaggio.

Realizzare un simile progetto in gruppo ha rappresentato , inoltre, la possibilità̀ di stimolare la sensibilità̀ di ciascun partecipante, educando al contempo ad applicarsi con costanza ed efficacia ad una attività̀ in previsione del raggiungimento di un obiettivo finale.

La modalità laboratoriale proposta, attraverso il learning by doing, ha consentito inoltre agli allievi con Bisogni Educativi Speciali ed agli allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento di accedere ai contenuti proposti attraverso le modalità più efficaci rispetto ai propri stili cognitivi e nel rispetto dei tempi di ciascuno.

 

Strumenti

Mezzi di condivisone mediatica (smartphone, telecamera, macchina fotografica e pc).

 

Obiettivi formativi

  • Obiettivi trasversali:
    • imparare a comunicare efficacemente attraverso il linguaggio video;
    • imparare a lavorare in gruppo;
    • favorire l’espressione dello studente attraverso linguaggi alternativi;
    • recuperare e potenziare le competenze di base attraverso azioni formative innovative; 
    • incrementare la motivazione ad apprendere.
  • Obiettivi specifici:
    • far comprendere i processi comunicativi alla base del linguaggio video;
    • conoscere e utilizzare le regole della struttura narrativa di un video (story-board);
    • conoscere e utilizzare le tecniche del linguaggio video;
    • conoscere le tecniche e gli strumenti tecnologici di video ripresa;
    • saper utilizzare tecnologie e piattaforme di video editing;
    • costruire un prodotto finale di gruppo.

 

Articolazione del modulo e contenuti

Il modulo è stato diviso in tre parti. 

Nel primo (3 ore) è stata spiegata l’organizzazione generale del progetto e gli obiettivi che esso si proponeva. E' stata inoltre stimolata una riflessione con i ragazzi con l’obiettivo di far emergere i loro desideri e le loro aspettative rispetto a questo percorso.

Nel secondo (24 ore), attraverso attività di brainstorming e laboratoriste, gli allievi, suddivisi in piccoli gruppi, hanno lavorato sull’ideazione, progettazione e realizzazione di un breve video.

Nel terzo (3 ore), con un’attività di brainstorming e riflessione sui linguaggi utilizzati, gli allievi hanno potuto esprimere le loro idee rispetto ai lavori realizzati ed al percorso sperimentato.

I contenuti specifici sono stati i seguenti:

  • Progettare un video: ideare e scrivere il soggetto, scrivere per immagini con lo story-board, la sceneggiatura e i dialoghi.
  • Mettere in scena: prove pratiche di ripresa.  Le inquadrature, la videocamera ed i suoi movimenti, la recitazione ad uso video.
  • La ripresa: fase operativa di produzione. Riprese del video-racconto, valutazione complessiva del materiale girato ed eventuali integrazioni, pianificazione del lavoro di montaggio.
  • Il montaggio. La strutturazione delle riprese in montaggio, eventuali doppiaggi, la sonorizzazione, la titolazione, fase operativa della post-produzione.
  • La prima. Ideazione e organizzazione della prima visione del video. 

 

Date ed orari delle attività

21/03/2018 - 13:00 - 16:00
28/03/2018 - 13:00 - 16:00
05/04/2018 - 13:00 - 17:00
07/04/2018 - 12:30 - 16:30
09/04/2018 - 13:30 - 16:30
10/04/2018 - 13:00 - 16:00
11/04/2018 - 13:00 - 16:00
04/05/2018 - 13:00 - 17:00 / 17:00 - 18:30
05/05/2018 - 12:30 - 14:00

 

Competenze

Competenze di base, asse dei linguaggi
  • Acquisire maggiore padronanza nell’uso della lingua italiana.
  • Utilizzare e produrre testi multimediali.
  • Competenze trasversali dei vari assi culturali
  • Imparare ad imparare.
  • Progettare.
  • Comunicare.
  • Collaborare e partecipare.
  • Risolvere problemi.
  • Acquisire e interpretare l’informazione.

Ultima modifica il 20-08-2021 da ALBERTO ASTOLFI