Robol@b

PON nuova

OBIETTIVI FORMATIVI. Design di sistemi per la soluzione di problemi specifici (design thinking), acquisizione di competenze di programmazione (coding), collaborazione e lavoro di gruppo, interazione uomo-macchina, riflessioni sull’automazione.

cobot2ATTIVITA'

Gli incontri si svilupperanno attraverso lezioni, l’esplorazione guidata e lavori anche in autonomia in problem solving. Le attività saranno incentrate sulle attrezzature robotiche recentemente acquisite dall’istituto.

Saranno utilizzati i bracci robotici Tinkerkit, programmabili tramite il sistema Arduino, per la manipolazione di oggetti, l’acquisizione di dati tramite sensori, il controllo in remoto tramite smartphone o PC.

Sarà utilizzato il robot antropomorfo con braccio robotico COBOT per simulare impieghi di automazione industriale :applicazione di cinematica diretta e inversa, movimentazione di pezzi ed esecuzione su di essi di lavorazioni, programmazione del robot in modalità 3D in ambiente di simulazione.

METODOLOGIA

Configurandosi come strumento per “imparare facendo”, la programmazione e l’utilizzo di apparati robotici rappresenta una risorsa importantissima in ambito didattico. Attraverso l’attività prevista si favorisce un apprendimento:

  • contestuale: legato alle condizioni laboratoriali concrete con una stretta adesione alle situazioni reali, con tutte le loro variabili;
  • costruttivo: i ragazzi saranno incoraggiati a formulare ipotesi e a verificarle nel corso delle diverse sessioni di lavoro.. In questo modo verrà stimolata la loro capacità di esplorare e di diventare attivi co-costruttori di conoscenze,
  • problematico: le attività dei ragazzi procederanno secondo il metodo del problem solving. Il ruolo del formatore sarà soprattutto quello di fornire elementi per stimolare i processi di apprendimento.

Ultima modifica il 26-11-2021 da ALBERTO ASTOLFI